Kiener + Wittlin SPA

Tecnica di fissaggio e strumenti
Tutta la Svizzera
Esempi di pratica Kiener Wittling AG

Come si è giunti al reinserimento professionale? (prospettiva datore di lavoro)

Il responsabile delle risorse umane è stato interpellato dal Centro ZBA di Lucerna per un possibile reinserimento. Poiché Kiener + Wittlin AG aveva già avuto una buona esperienza di reintegrazione, volevano incontrare il signor S. Il team ha reagito apertamente e senza pregiudizi. Prima di tutto il signor S. ha potuto provare il lavoro per alcuni giorni e poi ha completato un tirocinio di diversi mesi. Si è scoperto che è molto motivato e che costituisce un arricchimento per il team. La prima impressione positiva è stata confermata e l'azienda ha deciso di assumere il signor S. in modo permanente. Dal 2011 lavora con successo in azienda.

Come si è giunti al reinserimento professionale? (prospettiva collaboratore)

Il signor S. ha avuto un incidente d'auto. Ha subito gravi lesioni alla testa. All'inizio aveva difficoltà a concentrarsi. Ma lui voleva a tutti i costi tornare a lavorare. Il suo motto è "volere è potere". Prima lavorava come impalcatore. Questo lavoro non era più possibile per lui a causa delle conseguenze dell'incidente. Con il sostegno del Centro ZBA Lucerna ha svolto un tirocinio e ottenuto un posto permanente presso la Kiener + Wittlin AG. Lì lavora come specialista della logistica nell’ambito dello smistamento delle merci. Principalmente controlla le merci, le registra nel sistema e aziona il carrello elevatore.

Esempi di pratica Kiener Wittling AG

Dopo l'incidente, il signor S. ha trascorso diversi mesi in ospedale. In seguito è stato sostenuto dall’AI, dall’URC e dalla Suva. L’AI ha organizzato una formazione presso il Centro ZBA di Lucerna. Questo centro è specializzato nel chiarire le difficoltà neurologiche. Lo ZBA ha organizzato lo stage presso la Kiener + Wittlin AG. Dopo alcuni mesi di stage e un lento aumento dal 30% iniziale al 100% delle prestazioni, l'azienda ha deciso di assumere il signor S. a tempo indeterminato. L’AI ha così concluso i suoi sforzi di integrazione. Un collaboratore della Suva ha continuato a fornire consulenza.

Sia il signor S. che l’impresa sono stati sostenuti da vari attori. Oltre ai medici e al Centro ZBA Lucerna, hanno fornito il loro appoggio anche le due assicurazioni AI e Suva. L'AI è fondamentalmente responsabile del reinserimento. Poiché si è trattato di un incidente e il signor S. era assicurato presso la Suva, un collaboratore della Suva ha sostenuto gli sforzi di integrazione dell'AI. Il signor S. e l’impresa sono stati supportati con colloqui di consulenza e con il pagamento di indennità giornaliere.

Sfide e raccomandazioni del datore di lavoro

Kiener + Wittlin AG è relativamente flessibile nell'organizzazione del lavoro, e può tenere conto delle esigenze dei suoi collaboratori. Di conseguenza, è stato possibile occupare il signor S. in modo tale da poter svolgere un lavoro fisicamente adeguato. Il datore di lavoro desidera sottolineare in particolare la grande disponibilità del signor S. Ad esempio, è sensibile al freddo a causa delle conseguenze di un incidente. Poiché in inverno può fare molto freddo in magazzino, ha reagito in modo sensibile al freddo. Tuttavia, non si è lamentato, ma ha acquistato dei vestiti particolarmente caldi e si è adattato alle circostanze. Il responsabile delle risorse umane raccomanda ad altre aziende di fare del loro meglio per l’integrazione. Alla fine, tutti ne traggono vantaggio. L'esempio del signor S. ha mostrato come è stato possibile che il signor S. abbia di nuovo un lavoro. L'azienda ha un dipendente buono, motivato e leale. I membri del team hanno un valore aggiunto, poiché si rendono conto di come se la stanno bene senza alcuna restrizione dovuta allo stato di salute.

Esperienze personali (prospettiva collaboratore)

Il signor S. è orgoglioso che l'azienda conti su di lui. All'inizio è stato un po' difficoltoso. Inoltre, inizialmente voleva lavorare per l'azienda come camionista. A causa delle conseguenze dell'incidente, però, la sua patente di guida di camion è stata revocata. Oggi è grato di essere riuscito a passare alla logistica senza complicazioni. Per lui era sempre chiaro che voleva lavorare e guadagnare il suo denaro. Il signor S. consiglia ad altre persone con un destino simile di fare dei tentativi per rimanere abili al lavoro. Non fare nulla non è una soluzione.