La rete

Compasso gestisce il portale informativo, la rete e un think tank per i datori di lavoro sulle tematiche dell’integrazione professionale. Compasso concentra la propria attività informativa destinata ai datori di lavoro sulla gestione delle persone con problemi di salute, sia di quelle con (riconoscimento precoce e mantenimento del posto di lavoro) sia senza un impiego (reintegrazione professionale).

Nel portale informativo, Compasso mette gratuitamente a disposizione dei datori di lavoro strumenti collaudati, istruzioni passo-per-passo ed esempi pratici concreti. Tutti i datori di lavoro, e quindi anche le persone con disabilità, dovrebbero poter beneficiare di processi e strumenti sempre migliori e più pratici. Compasso è a disposizione dei membri per eventuali presentazioni/relazioni.

Quando si lavora in rete, Compasso presta particolare attenzione allo sviluppo del sistema e all'ottimizzazione della cooperazione tra i vari attori del sistema – istituzionali e privati – per rafforzare l'integrazione professionale a livello nazionale. Il coordinamento e lo scambio con gli attori locali è fondamentale.

La rete gode di un ampio sostegno ed è patrocinata dall’Unione svizzera degli imprenditori. Essa raggruppa quasi 100 membri del settore privato, organizzazioni coinvolte e del settore pubblico - dai piccoli ai grandi imprenditori e associazioni industriali con vari partner di sistema. Compasso dispone di una rete solida rete di assicuratori specializzati in indennità giornaliere per malattia e infortuni, la Conferenza degli uffici AI, la SUVA, l’Associazione delle istituzioni di previdenza, organizzazioni e istituzioni per la tutela dei disabili, nonché fornitori di servizi di case management, collocamento e job coaching.

Campi di attività

 


Organigramma


L'associazione Compasso è stata fondata nel 2009. In quel periodo la rete per l'integrazione professionale delle persone con problemi di salute si posizionava principalmente come portale d'informazione per i datori di lavoro sulle questioni relative all'integrazione professionale. Un anno dopo è stato fondato il think tank FER con l'obiettivo di creare maggiore consapevolezza sui temi del riconoscimento precoce e del reinserimento. Era un gruppo di interesse dei datori di lavoro, delle assicurazioni sociali e degli uffici federali. Contemporaneamente, l'associazione CON CERTO è stata fondata da Coop, Frutiger, Swisscom e Suva per ottimizzare la collaborazione di tutti i partner di sistema. La cooperazione delle tre organizzazioni ha successivamente dimostrato che, dopo una fase di avvio, aveva senso unire forze e attori. Le tre piattaforme si sono quindi fuse nel 2015 per formare l'attuale associazione Compasso. Compasso è oggi un'importante piattaforma di rete per i partner di sistema e altre organizzazioni coinvolte nel campo dell'integrazione/inclusione.


Posizionamento


L'assemblea generale è l’organo supremo dell'associazione. Essa elegge la presidenza e il comitato. Quest’ultimo definisce la strategia, determina gli obiettivi e i progetti concreti e ne controlla l'attuazione. L'ufficio implementa le attività e organizza il think tank. Il think tank è un organismo di esperti interdisciplinare composto da specialisti nei settori dell'integrazione/gestione dei casi provenienti dai datori di lavoro o da istituzioni e rappresentanti dei partner di sistema (ad es. assicurazioni private e sociali), che promuove lo sviluppo professionale e assicura la garanzia della qualità dei progetti. I gruppi d'interesse centrali sono rappresentati nel comitato consultivo con personalità note; esso sostiene l'associazione nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

 

Rapporto annuale Compasso

Qui sotto troverete i rapporti annuali di Compasso: